Direzione Didattica J.F.Kennedy di Torino


Contributi per il diritto allo studio – Proroga termine della trasmissione

Ai Dirigenti Scolastici della scuolePrimarie Statali e ParitarieSi informa che il termine per la trasmissione on line delle domande per i contributi per il diritto allo studio è stato prorogato al 15 novembre 2013.

Si coglie l’occasione per precisare che la borsa di studio L.62/2000 NON E’ PIU’ stata
finanziata già dall’anno scolastico 2012/13 e non lo sarà più;  pertanto non rientra più nei contributi richiedibili.

Inoltre si ricorda che nella scuola primaria statale non sono previste spese per iscrizione e frequenza né per acquisto libri di testo; non possono essere indicate come rimborso le spese sostenute per la mensa nè le spese di cancelleria.

Si invita gentilmente a fornire alle famiglie le informazioni di cui sopra onde evitare il formarsi di inutili code e ingenerare false speranze di rimborsi non erogabili.

Informazioni più dettagliate sono reperibili sul sito della Città di Torino – Servizi Educativi – Diritto allo studio.

Grati per la collaborazione si porgono distinti saluti

Laura Fardin
Direzione Servizi Educativi
Ufficio Diritto allo Studio
Via Bazzi 4
10152 Torino
tel. 011.4427439/41/45
fax 011.4427446


I LIBRI: SPEDIAMOLI A SCUOLA!

L’articolo 4 della nostra Costituzione dice che ogni cittadino ha il dovere di sostenere il “progresso materiale o spirituale della società”.

Eppure da tempo nella scuola italiana c’è poco spazio per i libri. Le biblitoteche scolastiche non sono previste nei nostri istituti scolastici: se ci sono e sono attive è grazie all’impegno volontario di insegnanti e genitori.

E la cosa forse ancor più preoccupante, è che ci stiamo abituando al fatto che proprio lì, dove i libri dovrebbero avere un posto d’onore, questi non ci siano…

Tutto ciò ci rafforza in un’idea: oggi più che mai c’è bisogno di libri e di libri nelle scuole.

Riteniamo sia importante, vista la situazione italiana, che nasca oggi un circuito virtuoso per unire quei cittadini che credono (come noi) che i libri siano fondamentali per la crescita dell’individuo e quindi proporre un’azione semplice – ma rivoluzionaria – perché coloro che sanno cosa fare con i libri possano riceverli!

Il meccanismo della campagna I libri? Spediamoli a scuola? è semplicissimo:

le scuole interessate devono contattare le librerie aderenti al progetto (che crescono di giorno in giorno) e insieme a librai esperti elaboreranno una lista di titoli che verrà esposta in libreria. I cittadini (ma anche aziende, istituzioni, associazioni) acquistano uno o più libri per comporre lo scaffale e diventano azionisti di una biblioteca scolastica. Una volta “chiuso” lo scaffale verrà consegnato alla scuola.

 

http://www.sinnos.org/wordpress2/il-progetto/


Contributi diritto allo studio

Secondo quanto disposto dalla Regione Piemonte dal 6 aprile fino al 31 maggio 2012 è possibile per le famiglie presentare domanda presso i CAF convenzionati per i seguenti benefici:
- Libri di testo
- Borsa di studio
- Assegni di studio
Il pagamento dei vari benefici sarà effettuato direttamente alle famiglie richiedenti.
Per tale motivo è necessario:
- conservare la ricevuta rilasciata dal CAF dopo la compilazione della domanda;
- comunicare ogni eventuale variazione di indirizzo e di IBAN tempestivamente a:
Città di Torino – Direzione Servizi Educativi
Ufficio Diritto allo Studio
Via Bazzi 4 – 10152 Torino
Fax 011.442.7446

 

dirittostudio@comune.torino.it

Per consultare direttamente la pagina:

 

http://www.comune.torino.it/servizieducativi/dirittoallostudio/assegnistudio.htm


Contributi per il diritto allo studio: L.R. 28/2007

Circolare Regionale n. 392 - Chiarimento in merito al peso degli zainetti scolasticiLe famiglie il cui ISEE non sia superiore a € 10.632,94, possono presentare la richiesta di borsa di studio statale.

Le famiglie il cui ISEE non sia superiore a €32.480,00, possono presentare la richiesta di assegno di studio per iscrizione e frequenza, trasporti, attività integrative del POF, libri di testo.

Il termine perentorio per la presentazione delle domande è fissato per il giorno 06/05/2011 e non saranno ritirate dalla scuola, né dovranno essere spedite per posta, ma potranno essere compilate SOLO presso i CAF CONVENZIONATI il cui elenco può esser consultato presso il sito http://www.comune.torino.it/servizieducativi/doc/tariffe/elencocaf_2010.pdf

I modelli di domanda sono scaricabili dal sito della Regione Piemonte http://www.regione.piemonte.it/istruz/dirstu/sostenibile.htm

ALUNNI CLASSI QUINTE:

Le famiglie degli alunni che frequenteranno la classe prima media nell’anno scolastico 2010/2011, posssono inoltrare domanda per la fornitura gratuita dei libri di testo, purché l’ISEE NON SUPERI €10.632,94.

Per ulteriori informazioni si rimanda a http://www.comune.torino.it/servizieducativi/se/se_ds2.htm


Studio Sostenibile, gli interventi a sostegno del diritto allo studio

Per consultare direttamente il sito: http://www.regione.piemonte.it/istruz/dirstu/sostenibile.htmBorse e assegni di studio

BANDI 2010

Assegni di studio per libri di testo, attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa e trasporti – Anno scolastico 2009/2010 – GRADUATORIA DOMANDE AMMESSE E FINANZIABILI

Con Determinazione Dirigenziale n. 670 del 18/11/2010 è stata approvata la graduatoria, formulata in ordine crescente in base all’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE), delle 58.365 domande ammesse a contributo regionale per assegno di studio libri di testo, attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa e trasporti a.s. 2009/2010 per un importo complessivo di €. 15.381.047,00, e sono state finanziate, in base alle risorse assegnate, le prime 34.209 domande per una somma complessiva di €. 7.700.000,00 (Allegato A)

Assegni di studio per iscrizione e frequenza – Anno scolastico 2009/2010 – GRADUATORIA DOMANDE AMMESSE E FINANZIABILI

Con Determinazione Dirigenziale n. 708 del 26/11/2010 è stata approvata la graduatoria, formulata in forma decrescente in base alla percentuale di incidenza della spesa scolastica sull’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE), delle 9.479 domande ammesse a contributo regionale per assegno di studio iscrizione e frequenza a.s. 2009/2010 per un importo complessivo di €. 10.448.131,00, e sono state finanziate, in base alle risorse assegnate, le prime 4.845 domande per una somma complessiva di €. 6.998.830,00 (Allegato A)

Assegni di studio anno scolastico 2009/2010 – DOMANDE NON AMMESSE

 

Studio Sostenibile: informazioni 2010 per le famiglie

D.G.R. n. 25-13168 dell’ 1/02/2010
L.r. n. 28/2007 “Norme sull’istruzione, il diritto allo studio e la libera scelta educativa” Art. 12 comma 1a) e b) – Assegni di studio anno scolastico 2009/2010. Disposizioni attuative per l’emanazione dei bandi

È stato predisposto ed approvato il Modulo Unificato di richiesta contributi per il diritto allo studio anno scolastico 2009/2010 con il quale le famiglie possono con una sola domanda, richiedere per ogni figlio studente residente in Piemonte i contributi per gli assegni di studio per iscrizione e frequenza, per trasporti, attività integrative previste dai piani dell’offerta formativa e libri di testo. Il Modulo consente di richiedere anche le borse di studio statali, le borse di studio regionali ed i libri di testo a.s. 2010/2011.

Le domande devono essere presentate con le modalità definite da ogni Comune sede di Istituzione scolastica entro il termine perentorio del 30 aprile 2010, al Comune sede dell’Istituzione scolatica autonoma della scuola frequentata dallo studente per il quale si chiede il contributo.

Le famiglie i cui figli/studenti, residenti nella Regione Piemonte, frequentino scuole ubicate sul territorio di altre Regioni devono presentare domanda al Comune di residenza entro il 30 aprile 2010.

Modalità di raccolta domande da parte dei Comuni di:
Studio Sostenibile: informazioni 2010 per i Comuni

BANDI 2009

Assegni di studio per iscrizione, frequenza, libri di testo, attività integrative previste dai pof, trasporti – Anno scolastico 2008/2009 – ELENCHI DOMANDE AMMESSE

Assegni di studio per iscrizione, frequenza, libri di testo, attività integrative previste dai pof, trasporti – Anno scolastico 2008/2009 – ELENCHI DOMANDE NON AMMESSE

Studio Sostenibile: informazioni per le famiglie

La l.r. 28/2007 prevede ben otto forme di sostegno allo studio rivolte direttamente alle famiglie, illustrate nella presente guida, consegnata dalle scuole ad ogni studente entro il mese di febbraio.

Dall’anno scolastico 2008/2009 le modalità di raccolta delle domande per le richieste relative agli assegni di studio, alle borse di studio ed ai libri di testo, illustrate ai punti dall’1 al 5 della Guida, sono diverse rispetto a quelle degli anni scorsi: infatti con un unico modulo potranno essere richiesti tutti i benefici soprariportati.

Il modulo debitamente compilato in ogni sua parte dovrà pervenire al comune dove ha sede la direzione della scuola frequentata dallo studente per il quale si chiede il contributo entro il termine perentorio del 11 maggio 2009 (attenzione: non il comune dove lo studente va a scuola, ma quello dove ci sono gli uffici della direzione, che potrebbe essere diverso da quello di frequenza)

Qui di seguito troverete i documenti che vi occorrono per procedere alla richiesta:

Poiché le richieste vengono raccolte dai Comuni con modalità diverse, si consiglia di informarsi presso gli Uffici Comunali delle modalità utilizzate dal Comune interessato: qui di seguito sono riportate le indicazioni specifiche per i Comuni di:

Se nella fase di apertura del bando altri comuni ci segnaleranno le specifiche modalità di raccolta, saranno aggiunti a quelli già presenti.

Per ulteriori informazioni:

Numero verde: 800333444
e-mal: 800333444@regione.piemonte.it

Urp – telefoni e indirizzi alla pagina www.regione.piemonte.it/governo/urp/
email: urp@regione.piemonte.it

Studio Sostenibile: informazioni 2009 per i Comuni


Contributi per il diritto allo studio

CONTRIBUTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO
Modalità di presentazione delle domande a Torino

Borse e assegni di studio

Fino al 30 aprile 2010 è possibile presentare la domanda per accedere ai contributi a sostegno delle famiglie per le spese di istruzione e frequenza degli studenti residenti in Piemonte, della scuola primaria e secondaria presso istituzioni scolastiche statali e paritarie.
Sulla base dell’attestazione ISEE, con una sola domanda – Modulo Unificato per la Richiesta Contributi – sarà possibile richiedere borse di studio, assegni di studio e contributi per l’acquisto libri di testo, come previsto dalla L. R. 28/2007.
La Città di Torino, per la compilazione e la raccolta delle domande si avvale, come già lo scorso anno, della collaborazione dei C.A.F. convenzionati.
Le domande pertanto dovranno essere compilate solo presso i C.A.F. CONVENZIONATI

Per consultare la pagina della Divisione Servizi Educativi della citta di Torino:

http://www.comune.torino.it/formazioneescuola/guida/diritto_studio.htm#2

Contributi e requisiti:

LIBRI DI TESTO PER L’ANNO SCOLASTICO 2010/2011
Per chi?

Alunni residenti in Piemonte che frequentano la scuola secondaria di primo o secondo grado presso scuole statali, paritarie o non statali di Torino o i corsi di Formazione Professionale finalizzati all’assolvimento dell’obbligo scolastico

ISEE non superiore a €.10.632,94
N.B. Quest’anno la fornitura dei libri di testo è subordinata alla previsione nel bilancio dello Stato delle somme necessarie

BORSA DI STUDIO STATALE
Per chi?
Alunni residenti in Piemonte che frequentano la scuola primaria o secondaria di primo grado presso scuole statali o paritarie di Torino.
ISEE non superiore a €.10.632,94

BORSA DI STUDIO REGIONALE
Per chi?
Alunni residenti in Piemonte che frequentano la scuola secondaria di secondo grado presso scuole statali, paritarie di Torino o i corsi di Formazione Professionale finalizzati all’assolvimento dell’obbligo scolastico.
ISEE non superiore a €.20.000,00
N.B. Sul Modulo Unificato di Richiesta:
- con ISEE fino a €10.632,94, dovrà essere barrata la casella “Borsa di studio statale + regionale”;
- con ISEE da €10.632,95 a €.20.000,00 dovrà essere barrata la casella “Borsa di studio regionale”.

ASSEGNO DI STUDIO PER:
A) iscrizione e frequenza
Per chi?
Alunni residenti in Piemonte che frequentano la scuola primaria o secondaria di primo o secondo grado presso Scuole statali o paritarie di Torino.
ISEE non superiore a €. 32.000,00
B) trasporti, attività integrative del pof, libri di testo
Per chi?
Alunni residenti in Piemonte che frequentano la scuola primaria o secondaria di primo o secondo grado presso Scuole statali o paritarie di Torino o i corsi di Formazione Professionale finalizzati all’assolvimento dell’obbligo formativo.
ISEE non superiore a €. 32.000,00

N.B
E’ irricevibile la domanda presentata oltre il termine perentorio del 30 aprile 2010.

E’ inammissibile la domanda :
- compilata non utilizzando l’apposito modulo unificato predisposto dalla Regione Piemonte o modulo conforme;
- non contenente tutti i dati essenziali e gli elementi richiesti;
presentata per lo stesso studente su entrambi i bandi per gli assegni di studio di cui all’art.12 c.1 l. a) e b) della L.r.n.28/2007.

Da ricordare

Poichè il pagamento dei vari benefici sarà effettuato direttamente alle famiglie richiedenti, è indispensabile conservare la ricevuta rilasciata dal CAF dopo la compilazione della domanda e comunicare ogni variazione di indirizzo tempestivamente alla
Città di Torino, Divisione Servizi Educativi,
Ufficio Diritto allo Studio, Via Bazzi 4, 10152 TORINO,
inviando un FAX al n. 011 442.7446.
Per ogni chiarimento e comunicazione è possibile rivolgersi ai CAF convenzionati.
E’disponibile inoltre la casella di posta elettronica: dirittostudio@comune.torino.it